LA CREMAZIONE

La cremazione, dopo I’inumazione, è il rituale più seguito nel mondo e le sono proprie caratteristiche etiche e pratiche perché:

  • è frutto di una scelta personale;

  • è versatile quanto a cerimonia e collocazione delle ceneri; 

  • non inquina;

  • fa guadagnare spazio;

  • riduce i costi per il singolo e per la collettività;

Come si ottiene

Occorre scegliere una delle tre vie di accesso dettate dalla legge: 

  • iscrizione presso una società di cremazione (SOCREM) (è sufficiente compilare il modulo di adesione e quello per la privacy e versare € 10,00 all'atto dell'iscrizione ed una quota associativa annua di 15,00. La quota per i coniugi € 12,50 per persona);

  • atto testamentario (depositato presso notaio oppure olografo e consegnato ad una persona di fiducia che si incarichi di farlo valere);

  • dichiarazione di volontà postuma resa dalla maggioranza dei parenti pari grado: (i familiari non sono a scelta dell’interessato, sono individuati per legge, e dopo il decesso devono dichiarare che il defunto in vita aveva espresso il desiderio di farsi cremare). 

Attenzione! Non sono ammessi altri modi per comprovare la volontà dell’interessato.

Come avviene

L’amministrazione comunale autorizza la cremazione sulla scorta dei documenti comprovanti la volontà del defunto ad essere cremato. Quindi a richiesta della famiglia si svolge la cerimonia funebre secondo i desideri, la religione, le tradizioni cui si vuol fare riferimento.

Ai soci della SOCREM che decedono viene inviato al comune di decesso la scheda di iscrizione che autorizza la cremazione senza l'intervento dei familiari.

Chi non desidera la cerimonia naturalmente può ometterla. In seguito la salma viene trasferita nel crematorio e se la cremazione non avviene in giornata la famiglia sarà avvertita della data e dell’ora esatta da parte del gestore dell’impianto.

Infine le ceneri saranno portate a destinazione (volendo i familiari possono accompagnarle, magari con un ultimo piccolo rito di commiato).

I soci SOCREM (o i loro familiari) possono richiedere una cerimonia laica di accompagnamento nella Sala del commiato prima della cremazione oppure al momento della consegna delle ceneri ai parenti

Dove si effettua

Per i deceduti in Alto Adige la cremazione avviene a Bolzano, dove esiste dal 2000 il crematorio.

Chi decede fuori regione o addirittura in un altro paese viene portato nel crematorio più vicino.

Un film della Socrem, della durata di ca. 13' visibile qui:

Polvere per non dimenticare - La cremazione in Alto Adige